Rimani Aggiornato

Ricevi ogni settimana le ultime notizie direttamente nella tua casella di posta elettronica.
Email address
Sicuro e spam free
Tre missionari della misericordia per la Provincia MAPRAES Il ministero della... Dal 3 al 4 febbraio al...

Tra i mille missionari della Misericordia inviati in tutto il mondo, secondo il volere di Papa Francesco, per assolvere i peccati riservati alla Sede Apostolica, ci sono tre religiosi passionisti della Provincia MAPRAES, P.Tito Paolo Zecca, P.Taccone Fernando e P.Lorenzo Baldella.

La figura dei Missionari è descritta nella bolla Misericordiae vultus, al n. 18. In particolare è da sottolineare che:

I Missionari dovranno essere:

Segno vivo di come il Padre accoglie quanti sono in cerca del suo perdono.
Artefici presso tutti, nessuno escluso, di un incontro carico di umanità, sorgente di liberazione, ricco di responsabilità per superare gli ostacoli e riprendere la vita nuova del Battesimo.
Guidati dalle parole “Dio ha rinchiuso tutti nella disobbedienza, per essere misericordioso verso tutti” (Rm 11,32).
Predicatori convincenti della Misericordia.
Annunciatori della gioia del perdono.
Confessori accoglienti, amorevoli, compassionevoli e attenti specialmente alle difficili situazioni della singole persone.
I Missionari saranno invitati, dai singoli Vescovi Diocesani all’interno del loro Paese, per animare missioni al popolo o iniziative particolari legate al Giubileo, con particolare riferimento alla celebrazione del sacramento della Riconciliazione. Il Santo Padre, infatti, conferirà loro l’autorità di perdonare anche i peccati riservati alla Sede Apostolica.

Per capire chi sono i missionari della misericordia, di seguito una sintesi.