Rimani Aggiornato

Ricevi ogni settimana le ultime notizie direttamente nella tua casella di posta elettronica.
Email address
Sicuro e spam free
Solennità di santa Maria Goretti al santuario di Nettuno Laboratorio Giovani MAPRAES Festa di Santa Maria...

Conclusi con la partecipazione del Prefetto della Segnatura Apostolica, Mons. Dominique Mamberti i solenni festeggiamenti in onore di Santa Maria Goretti

 

Sono culminati nella giornata del 6 luglio, giorno in cui si celebra la memoria di Santa Maria Goretti, i solenni festeggiamenti in onore della Santa Bambina.

Tra le varie celebrazioni quella delle ore 10.30 in cripta presieduta da Don Fabrizio Pianozza. che sarà il nuovo Parroco della Collegiata di San Giovanni e S. Barbara in Nettuno.

Alle ore 19.00, in Basilica, la solenne concelebrazione eucaristica è stata presieduta dal Prefetto della Segnatura Apostolica, il Card. Dominique Mamberti, il quale ha sottolineato la rilevanza del messaggio che Maria Goretti ha lasciato al mondo.

“La personalità di Marietta è attraente per semplicità e coerenza, per la sua povertà vissuta nella condivisione e la fiducia nella Divina Provvidenza. Il perdono di Alessandro e la sua conseguente conversione, mostra quanto la misericordia sia feconda a tutti i livelli, sia personali che familiari che nella società. Tutti siamo chiamati a praticare la misericordia e a contribuire a rendere migliore il mondo in cui viviamo”.

Parole toccanti quelle del porporato, il quale già in una visita non ufficiale si era recato a pregare presso il Santuario davanti le spoglie della Santa, destando l’attenzione del Rettore Padre Antonio Coppola, il quale, proprio in virtù dell’attenzione notata da parte del Cardinale nei riguardi di Marietta lo aveva poi invitato a ritornare per presiedere qualche celebrazione.

Esperienza toccante anche quella della Processione che dal Santuario è giunta fino alla “Tenda del Perdono”, luogo nel quale la piccola Maria prima di morire perdonò il suo uccisore.

Alla stessa hanno preso parte assieme al Mons. Mamberti, oltre il clero, le autorità civili e religiose, le associazioni, le confraternite e i ragazzi vestiti negli abiti tipici delle zone pontine dei primi anni del secolo scorso.

Al termine della processione, la Corale di Santa Barbara ha accolto l’arrivo della Sacra Immagine e della reliquia di Marietta con il brano “Piccolo Fiore”.

Una solennità, quella di Santa Maria Goretti, che quest’anno ha coinvolto tante realtà del territorio, le quali durante la novena e nell’appuntamento finale si sono ritrovate insieme all’insegna della condivisione e della preghiera, soffermandosi sull’importanza di una vita vissuta all’insegna del Perdono e dell’amore verso il prossimo.

 

FOTO GALLEY